Promo a tempo usa il codice WEND2020-37 ricevi 3€ di extra sconto su una spesa minima di 29€

Piscine per cani: fresco divertimento

Fa caldo e il tuo pet vuole rinfrescarsi e divertirsi? Allora potresti aver bisogno di una piscina per cani. Molti cani amano l'acqua, anzi si può tranquillamente dire che soffrono se non possono bagnarsi, tuffarsi, giocare in acqua purtroppo però la maggior parte dei lidi e delle piscine vietano l'accesso ai cani. Il bisogno di tuffarsi aumenta soprattutto in estate quando le elevate temperature possono diventare per l'amico a quattro zampe una vera tortura. Il sistema di termoregolazione del cane è diverso da quello di noi umani, loro non espellono calore con il sudore e di conseguenza un bagnetto fresco nelle ore calde può aiutarli a soffrire meno. Ti ricordo anche che è errato pensare di tagliare il pelo del cane pensando che così stia più fresco. L'esigenza di un tuffo in acqua è tipica dei cani che hanno le zampe palmate e che quindi per genetica sono portati a nuotare, come i Terranova e i Labrador. Ovviamente questa predisposizione genetica possono averla anche tutti i cani che nascono da incroci con questi cani.

Altri cani, pur non avendo una predisposizione, sono portati a giocare con l'acqua che in estate è un vero e proprio sollievo. Se anche il tuo cane non mostra fin da cucciolo di amare l'acqua, è bene che tu lo abitui a un buon rapporto con questo elemento, altrimenti rischi di fomentare la sua paura e di conseguenza ogni bagnetto sarà un trauma. Per raggiungere questo obiettivo ti serve una piscina per cani. Le piscine per cani hanno in realtà anche un effetto terapeutico perché consentono un corretto sviluppo muscolo scheletrico per il cane, ovviamente devi scegliere una dimensione tale da consentire al cane di fare una nuotata.

Come scegliere le piscine per cani

piscine per cani

Le piscine per cani devono essere scelte in primo luogo in base alla grandezza del cane. Scegliere una piscina troppo piccola può creare disagio nel cane che potrebbe anche evitare di tuffarsi a causa delle ridotte dimensioni. In commercio vi sono diversi modelli a loro volta disponibili in diverse dimensioni. Il primo è un classico: la piscina gonfiabile. Questa è particolarmente economica, ma ha qualche inconveniente, cioè si rompe facilmente soprattutto se il cane è molto irruento e tende a usare molto le unghie e i denti. Questa piscina quindi è indicata per i cani molto docili, che amano l'acqua ma sono anche abbastanza delicati (non è detto che un cane di piccola taglia sia delicato, alcuni sono davvero molto energici).

Ovviamente trattandosi di piscine comunque pensate per cani sono realizzate con materiali resistenti, quindi non basta un tuffo a romperla, ma è bene prestare attenzione, ad esempio mettendo sul fondo un telo cerato che può aumentarne la resistenza. La seconda possibilità sono le piscine per cani pieghevoli.

Queste sono perfette per i cani di grande taglia perché, pur avendo dimensioni rispettabili, una volta riposte occupano pochissimo spazio e quindi sono pronte per l'estate successiva. Sono realizzate in plastica resistente e nella maggior parte dei casi rinforzate ai bordi, in questo modo anche il cane più irruento può divertirsi senza rovinare la piscina al primo tuffo. Trattandosi di modelli senza camera d'aria non avrai bisogno di pompe per gonfiarle ed sono pronte in pochissimo tempo. Le piscine per cani possono essere posizionate in giardino, in questo modo se anche vi sono schizzi d'acqua non sarà necessario pulire, oppure possono essere messe su terrazzi, balconi. Quando decidi di comprare piscine per cani pieghevoli poni attenzione ai materiali, questi devono essere resistenti. Il fondo della piscina deve avere una superficie scanalata in modo che il cane tuffandosi e giocando non rischi di farsi male, inoltre il materiale deve essere tale da resistere ai graffi ed eventuali piccoli morsi che il cane potrebbe dare, soprattutto se cucciolo.

Se decidi di mettere la piscina in giardino è preferibile che tu scelga un modello con copertura, in questo modo eviti che foglie, polvere, terra, possano sporcare l'acqua del cane. Ricorda che la piscina deve essere riempita fino a circa il 60%, se ti accorgi che questo livello potrebbe essere pericoloso per il tuo cane, scegline uno più basso.

 

Le piscine per cani e padroni per vivere in perfetta simbiosi

Hai molto spazio e vuoi un'esperienza da vivere con il tuo cane? In questo caso puoi scegliere di comprare una piscina adatta ad ospitare amico a quattro zampe e umano. Si tratta di piscine grandi, con struttura in metallo antiruggine. Solitamente queste sono di forma quadrata in modo che ci spossa essere comfort per entrambi. Si possono scegliere modelli super accessoriati anche con giochi per cani e una piccola doccia. Queste piscine per cani sono consigliate se il cane sa anche nuotare e quindi non rischia anche se l'acqua è particolarmente alta e adatta agli umani. Tali modelli di solito sono più costosi, ma anche più resistenti e nella maggior parte dei casi dotati di un kit per la riparazione che ne assicura la durata  nel tempo anche se il cane è irruento.

Le piscine per cani sono dotate di sistema di scarico facilitato, basta aprire la valvola presente alla base per svuotarla e magari sostituire l'acqua sporca con acqua pulita. Prima di procedere al nuovo riempimento è bene pulire il fondo della piscina sul quale potrebbero essersi depositati peli, terra e altro sporco.

Condividi:

Nuovi Clienti

La creazione di un account ha molti vantaggi: check-out veloce, salvare più di un indirizzo, tenere traccia degli ordini e altro ancora.