Il Black Friday dei veri PetLovers è qui! Più di 800 prodotti. Fino al 70% OFF. Scorte limitate!

Jack Russell

Il Jack Russell è una razza canina che deve il suo nome e i suoi natali al reverendo inglese John Russell, un uomo appassionato di caccia alla volpe e,  più in generale, di cani da caccia. Il Jack Russell nacque dal suo tentativo di ottenere un cane dall’ottimo fiuto, agile e capace di scovare le volpi dalle tane.

Spesso il Jack Russell viene associato erroneamente a un’altra razza selezionata dal reverendo (Parson Jack Russell), differente tanto nelle proporzioni quanto nel temperamento: mentre il Jack Russell ha le zampe più corte ed è più equilibrato caratterialmente; il Parson Jack Russell ha le zampe più lunghe ed è adatto a correre nelle battute di caccia.

jack-russell

Oggi Jack Russell e Parson Jack Russell appartengono a due standard decisamente diversi. Nel 2000, il riconoscimento formale del Jack Russell è riuscito a evidenziare i tratti caratteristici della razza canina: agilità, flessibilità, vivacità e intelligenza. Nonostante la razza canina si caratterizzi per la taglia decisamente piccola, gli standard di categoria non ammettono le classificazioni “Jack Russell nano” o “Jack Russell toy”. Si tratta più che altro di un cane che si contraddistingue per la lunghezza più che per l’altezza e per una circonferenza toracica (40-43 cm) tale da permettergli di infilarsi agilmente nelle tane.

JACK RUSSELL CARATTERE E COMPORTAMENTO

Il Jack Russell è un cane tenace e risoluto. Una volta adattatosi alla vita familiare, il Jack Russell costruisce un rapporto di assoluta fedeltà (anche se “pretende” un rapporto più stretto col padrone). Un esemplare ben allevato è un animale affabile, giocherellone e che va d’accordo con i bambini e gli altri animali; un esemplare frutto di selezioni poco controllate è possibile che si presenti come un animale scontroso, prepotente e aggressivo nei confronti di altri animali domestici.

JACK RUSSELL CUCCIOLO

Un cucciolo di Jack Russell mostra sin da subito il suo innato istinto predatorio nei confronti del selvatico e le caratteristiche proprie del cane da caccia, ma non è aggressivo con l’amico umano. E' necessario, soprattutto nei primi mesi di vita, farlo socializzare con i suoi simili e con l'uomo per consentire al cucciolo di esplorare e conoscere. Un cucciolo di Jack Russell è pur sempre un animale vivace, affettuoso, fedele e instancabile.

JACK RUSSELL ALIMENTAZIONE

L’alimentazione del Jack Russell deve essere calibrata tenendo conto della vitalità dell’animale e delle specifiche esigenze. In linea generale, il nutrimento giornaliero di un Jack Russell deve essere costruito su una buona percentuale di proteine di origine animale, meglio se di provenienza certa (in questo senso, è consigliabile optare per un cibo di tipo industriale). In ogni caso, visto le piccole dimensioni dell’animale e l’enorme dispendio di energie giornaliere, è consigliabile regolare le razioni giornaliere in virtù della tipologia del cibo scelto: il peso della razione può aumentare nel caso di cibi umidi (400-500 g) o ridursi nel caso di cibi secchi (120-170 g). In realtà, le dosi consigliate sulle confezioni degli alimenti permettono una perfetta cognizione degli ingredienti, delle quantità e delle eventuali interazioni suppletive da somministrare all’esemplare (soprattutto nei primi dieci mesi di vita).

TOELETTATURA E IGIENE

Il mantello del Jack Russell richiede una cura diversa a seconda del tipo di pelo dell’esemplare. Nella fattispecie, esistono tre tipologie di mantello: il “pelo liscio”, il “pelo ruvido” e il “fil di ferro” (anche se è possibile rintracciare anche tipi di pelo diversi quali “broken” ovverosia un tipo di pelo ottenuto facendo accoppiare un Jack Russell a “pelo ruvido” e uno a “pelo liscio”, e “orsacchiotto” ovvero un tipo di pelo ottenuto facendo accoppiare un Jack Russell a “pelo liscio” e uno a “pelo broken”).

Il “pelo liscio” cade parecchio soprattutto nel periodo di muta (questo pelo esige una regolare spazzolatura con un guanto di gomma), il “pelo ruvido” si presenta impermeabile ma raso (la cura di questo pelo può prevedere lo “stripping”), il pelo “fil di ferro” è molto spinoso e aderente al corpo. Lo “stripping” è una pratica veloce e indolore indicata per gli esemplari a “pelo ruvido” e a pelo “fil di ferro” perché aiuta a eliminare il pelo vecchio e morto, sfilandolo senza tagliarlo al fine di consentirne una veloce e corretta rigenerazione. 

Per evitare la comparsa di problemi di altra natura è preferibile non trascurare la pulizia di orecchie, occhi e denti.

SALUTE, CONTROLLI E VACCINAZIONI

Dal punto di vista genetico, le patologie più frequenti nel Jack Russell sono: glaucoma, malattia di Perthes, epilessia, problemi alla pelle e sordità.

In linea generale, il Jack Russell è una razza canina che gode di buona salute. Le visite dal veterinario curante, le principali vaccinazioni (cimurro, parvovirosi, leptospirosi, parainfluenza, rabbia e simili), le sverminazioni e le operazioni antiparassitarie (utili a evitare malattie come filariosi e leishmaniosi) contribuiranno a mantenere l’esemplare di Jack Russell in buona salute.

JACK RUSSELL STANDARD

  • Testa Il cranio deve essere piatto e di ampiezza moderata. Deve diminuire gradualmente di larghezza verso gli occhi e fino all’ampio muso.
  • Occhi Gli occhi devono essere piccoli, scuri e a forma di mandorla, con espressione acuta. 
  • Orecchie Le orecchie devono essere a bottone o pendenti, di tessitura valida e molto mobili.
  • Bocca Le mascelle devono essere molto forti, profonde, ampie e potenti. La chiusura deve essere a forbice.
  • Collo Il collo deve essere forte e pulito, per permette un buon portamento del capo.
  • Corpo Il corpo deve inscriversi in un rettangolo. Il dorso deve essere orizzontale. La lunghezza dal garrese alla radice della coda deve essere leggermente superiore dell’altezza dal garrese al suolo. I reni devono essere corti, forti e muscolosi. Il torace deve essere più profondo che largo.
  • Coda La coda può restare pendente quando il cane è a riposo, ma in azione deve essere dritta.
  • Arti anteriori Gli arti anteriori devono essere forti e dritti.
  • Arti posteriori Gli arti posteriori devono essere forti, muscolosi e ben bilanciati con l’anteriore.
  • Piedi I piedi devono essere rotondi, duri, con buoni cuscinetti, non larghi, con dita moderatamente arcuate, non diretti in fuori né in dentro.
  • Mantello e colore Il pelo può essere liscio, ruvido o “fil di ferro”. In ogni caso, nel mantello deve predominare il bianco con macchie nere o focate oppure macchie nere e macchie focate.

Condividi:

Nuovi Clienti

La creazione di un account ha molti vantaggi: check-out veloce, salvare più di un indirizzo, tenere traccia degli ordini e altro ancora.