Preparati al Natale e risparmia! 5% di sconto su tutto il carrello con almeno 1 prodotto della categoria Natale. Usa il codice XMASLOVER

Golden Retriever

Le origini del Golden Retriever sono rintracciabili nel 1865, anno in cui il Retriever giallo acquistato dallo Scozzese Lord Tweedmouth fu incrociato con diverse razze e in particolare con il Tweed Water Spaniel, una razza ormai scomparsa. L'obiettivo era conquistare degli esemplari con un eccezionale fiuto, dei perfetti cani da riporto a terra e in acqua.

Anche se non è ancora diffusissimo in Italia, il pelo dorato del Golden Retriever ha conquistato l'Inghilterra e molti altri Paesi europei e del Nord America. L'integrazione ufficiale del Golden Retriever nello Sporting Group del Kennel Group nel 1913 condusse alla diffusione della razza canina e alla fondazione di un'associazione di razza, il Golden Retriever Club. Anche se registrato e riconosciuto come razza unica, il Golden Retriever presenta un'altra variante oltre quella inglese: il Golden Retriever americano.

Negli Stati Uniti, il Golden Retriever si presenta con diverse caratteristiche: taglia e peso lievemente superiori, struttura meno massiccia, colore appena più scuro e pelo leggermente più sottile. Abbastanza simili alla tipologia statunitense, i Golden Retriever canadesi sono spesso più alti e più magri, ma si distinguono per la densità e il colore loro pelo, decisamente più sottile e più scuro di quello dei cani statunitensi. Oggi il Golden Retriever si presenta come un cane di taglia media dal pelo lungo e ondulato. Un esemplare maschio di Golden Retriever misura circa 56-61 cm al garrese e possiede un peso di circa 30 Kg; un esemplare femmina di Golden Retriever misura circa 51-56 al garrese e pesa circa 27 Kg.

Golden retriever, carattere e comportamento

Il Golden Retriever è un cane dal carattere dolce e affettuoso. Grazie all'indole leale e fedele, il Golden Retriever è un ottimo cane da famiglia e un amabile compagno di gioco per i bambini. Le ottime capacità olfattive e l'estremo dinamismo lo rendono un cane estremamente apprezzato dagli appassionati della caccia. La spiccata intelligenza del Golden Retriever lo colloca tra i cani più brillanti per obbedienza e addestramento quali Border Collie, Barbone e Pastore Tedesco. In questo senso, i Golden Retriever sono spesso eccellenti cani guida per non vedenti e valido ausilio nella pet therapy sia per bambini che per adulti. è bene sottolineare che il Golden Retriever è si un cane d'appartamento ma non è un cane da guardia o da difesa, malgrado la sua taglia.

Golden retriever cuccioli

Un cucciolo di Golden Retriever si presenta come un piccolo "Trudi", un morbido e tenero batuffolo di pelo. Una volta separato dalla madre e abbandonato l'allevamento, il Golden Retriever necessita di attenzioni, cure ed esercizio fisico. L'ingresso nella sua nuova casa deve essere tranquillo e poco stressante, un momento in cui è necessario permettergli l'esplorazione dell'ambiente in totale autonomia. Nonostante i cuccioli di Golden Retriever presentino il tipico carattere docile e amabile, è fondamentale sempre rivolgersi ad allevamenti seri e certificati che selezionano Golden Retriever.

Un allevamento responsabile seleziona attentamente i cuccioli di Golden Retriever al fine di evitare caratteri alterati o malattie genetiche come l'obesità e la displasia dell'anca. Tra l'altro, l'allevatore dispensa consigli utili circa la cura, l'alimentazione e il mantenimento dell'esemplare di Golden Retriever (incremento del peso tra 2-5 mesi, ridotti apporti di calcio e fosforo, eccetera). Il prezzo di un cucciolo di Golden Retriever è variabile. Se parliamo di un cucciolo di Gold Retriever dotato di documenti e pedigree, il costo si aggira intorno ai 500 -1100 euro.

Alimentazione

L'alimentazione del Golden Retriever deve essere gestita in maniera "rigida". Il rischio che l'esemplare manifesti i primi segnali di obesità e problemi alle articolazioni è troppo alto. Prima di stilare un programma nutritivo equilibrato è necessario pesare l'esemplare appena arrivato, stimare il peso che conquisterà da adulto e ripetere successivamente l'azione ogni 15 giorni. Solo così sarà possibile scegliere il mangime appropriato per il cucciolo di Golden Retriever: contenuto di energia, proteine, grassi, acidi grassi essenziali, fosforo, calcio e così via. In questo senso è meglio affidarsi a crocchette di qualità presenti in commercio, un nutrimento già bilanciato e dosato nei suoi nutrienti.

Toelettatura e igiene

L'igiene e la pulizia del pelo del Golden Retriever è molto semplice ma richiede una certa costanza, almeno per mantenere quel colore dorato e quella frangiatura di cui spesso ci si innamora. Per mantenere il suo pelo al meglio, è importante spazzolarlo e tosarlo regolarmente. Il pelo del Golden Retriever deve essere spazzolato almeno tre volte alla settimana e in fase di muta necessita di spazzolate più frequenti per evitare l'accumulo di pelo morto e nodi, causa di infiammazioni cutanee. Diventerà così più facile controllare le orecchie e le unghie del cane e affrontare le normali operazioni di pulizia e igiene.

Salute, controlli e vaccinazioni

Dal punto di vista genetico, le patologie più comuni nel cane Golden Retriever sono: displasia dell'anca e al gomito, cancro alle ossa, linfoma e disturbi cardiovascolari, epilessia e crisi convulsive. Molte patologie come la displasia all'anca non sono direttamente provocate da un "cattivo" profilo genetico, spesso dovuto a selezioni selvagge imposte da allevatori senza scrupoli, ma uno stile di vita votato all'inerzia e alla pigrizia. Il Golden Retriever è un cane con un'aspettativa di vita media molto bassa pari a 9-10 anni di vita. Rivolgersi a un allevamento accreditato, mantenere un rapporto duraturo con l'allevatore e il veterinario (calendario di vaccinazioni, sverminazioni e trattamenti antiparassitari ) e incrementare il tempo dedicato all'esercizio fisico resta il solo modo per far vivere più a lungo l'esemplare di Golden Retriever.

Caratterische del golden retriever

  • Testa La testa è ben proporzionata e ben cesellata, con un cranio ampio senza essere pesante e un bell'attacco con il collo.
  • Occhi Gli occhi devono essere marroni scuro e ben distanziati con rime palpebrali scure.
  • Orecchie Le orecchie di taglia media e attaccate approssimativamente a livello degli occhi.
  • Bocca Le mascelle devono essere perfette con una completa chiusura a forbice (i denti superiori sono impiantati perpendicolarmente alle mascelle).
  • Collo Il collo deve essere di buona lunghezza, netto e muscoloso.
  • Tronco Il corpo è ben equilibrato con reni corti, petto ben disceso nella regione dello sterno. Le costole sono ben scese e modellare. I garretti a mucca sono fattori penalizzanti.
  • Coda La coda deve essere attaccata e portata a livello del dorso, raggiunge il garretto ma non si arrotola all'estremità.
  • Arti anteriori Gli arti anteriori devono essere dritti e con buona ossatura.
  • Arti posteriori Gli arti posteriori devono essere forti e muscolosi con i garretti ben discesi non deviati in dentro nè all'esterno.
  • Piedi I piedi sia anteriori che posteriori devono essere rotondi e da gatto.
  • Mantello e colore Il pelo è piatto o ondulato con belle frange, mentre il sottopelo è fitto e impermeabile. Il colore del mantello di un Golden Retriever può essere di qualsiasi tono o crema (Golden Retriever bianco, Golden Retriever marrone, Golden Retriever miele, Golden Retriever nocciola e così via); non deve essere però nè rosso nè mogano. Si ammette la presenza di qualche pelo bianco unicamente sul petto. Un esemplare nero per esempio non è ammesso nello standard ufficiale del Golden Retriever.

Confronto con Labrador e Border Collie

Questa splendida razza canina intelligente, fiera e affabile viene spesso messa a confronto con altre razze ugualmente apprezzate come ottimi e fedeli amici a quattro zampe.

Labrador e/o Golden Retriever: seppur simili, queste due razze presentano notevoli tratti differenti. Anche se molto simili tra loro, l'aspetto di questi due cani è completamente diverso. Il Labrador, nonostante il peso e l'altezza, non ha un grande incremento muscolare in fase di crescita. Ha una corporatura robusta e il suo peso può variare dai 25 kg ai 40 kg a seconda del sesso dell'esemplare in questione. La caratteristica propria del Labrador sta nell'aspetto della sua testa: ha un cranio ampio e temperato, con delle orecchie pendenti e triangolari con un attaccatura retrostante. Il suo pelo è fitto e corto, senza ondulazioni nè frange; al tatto da l'impressione di essere molto ruvido, con un sottopelo resistente alle intemperie. Il colore del mantello è interamente nero, giallo o marrone.

Innanzitutto il Golden Retriever possiede più varianti diverse in termini di stazza, pelo e colore ovvero quella britannica, quella statunitense e quella canadese. Tuttavia, il Golden Retriever si presenta come un cane con una corporatura forte e resistente e un peso inferiore a quello di un Labrador (24-35 Kg). Contrariamente al Labrador, il pelo del Golden Retriever si presenta come piatto o ondulato con belle frange e un sottopelo fitto e impermeabile. Il colore del mantello è qualsiasi tono dell'oro o crema.

Border Collie o Golden Retriever: entrambe le razze canine sono dotate di una spiccata intelligenza, una qualità che consente il loro utilizzo in attività di supporto all'uomo come ricerca e soccorso, pet therapy e simili. Anche se fisicamente si presentano completamente diversi, la loro addestrabilità e il loro carattere facilmente gestibile li rendono dei talentuosi amici a quattro zampe.